7 buoni motivi per cui dovresti mangiare la Canapa
0

Abbiamo parlato molte volte della Canapa e dei suoi innumerevoli benefici per il nostro organismo. Alimenti a base di questa pianta stanno facendo la loro comparsa nella quotidianità, integrandosi sempre di più nel nostro modo di mangiare. I semi e l’olio di Canapa sono spesso usati cucina: oltre al loro gusto inconfondibile sono in grado di proteggere l’organismo. Contengono un’alta concentrazione di grassi omega 3 e 6, hanno un potente effetto antinfiammatorio – spesso infatti la Canapa viene usata come alternativa agli analgesici per chi soffre di artrite – e la preziosa presenza di tutti gli aminoacidi essenziali completa questo quadro del benessere.

L’olio di semi e la farina di semi di Canapa sono considerati un vaccino nutrizionale che se assunto tutti i giorni rinforza il sistema immunitario, il sistema ormonale quello nervoso. Ecco 7 motivi per cui dovresti assolutamente integrare la Canapa nella tua alimentazione.

Leggi anche: CBD: il segreto per mantenersi in salute e vitali ad ogni età

1. Previene le malattie cardiovascolari

Grazie alle proprietà di questi alimenti è possibile mantenere stabili le funzioni cardiovascolari. Il loro effetto vasodilatatore può favorire una pressione sanguigna sana ed un maggiore flusso sanguigno. Ci sono importanti riscontri anche sulla loro capacità di ridurre le dimensioni degli infarti nel cuore e di proteggere dalle lesioni ischemiche del miocardio.

2. Riduce il colesterolo

Qualche cucchiaio al giorno di olio di canapa abbassa rapidamente il colesterolo LDL e i trigliceridi che sono la causa principale di trombosi e ictus.

3. Allevia i problemi neurologici

La canapa e i suoi derivati possono migliorare i problemi di apprendimento, i deficit della memoria, le difficoltà di concentrazione e la mancanza di attenzione, la depressione cronica e la depressione post-parto, proprio per via della capacità di regolare il sistema ormonale. Possono essere degli alleati preziosi per combattere ansia e depressione oltre che per regolare il ciclo del sonno. Diversi studi hanno anche dimostrato che queste sostanze possono avere proprietà antiossidanti e neuroprotettive. Secondo i risultati il cannabidiolo potrebbe essere un efficace agente terapeutico per il trattamento di disturbi neurologici ossidativi, come l’ischemia cerebrale.

4. Un valido aiuto per malattie ossee e infiammazioni

I derivati della Canapa sono molto utilizzati per ridurre i dolori associati a diverse patologie come artrite, cancro, neuropatia, spasticità, cefalea, emicrania, SLA, fibromialgia e sclerosi multipla solo per citarne alcune, ma anche altre malattie infiammatorie come l’infezione della vescica, la colite, il colon irritabile e per alleviare le problematiche del morbo di Crohn.

Leggi anche: SLA, la Canapa riduce la spasticità: uno studio italiano lo dimostra

5. Dona sollievo durante i disturbi ginecologici

Molti studi hanno dimostrato che la Canapa ha notevoli effetti benefici contro la sindrome premestruale e durante la menopausa. È anche una grande alleata nella battaglia all’osteoporosi, così frequente con l’avanzare dell’età soprattutto nelle donne.

6. Una soluzione per i problemi delle vie respiratorie

L’olio di canapa è spesso utilizzato nella cura di malattie asmatiche e dei problemi che colpiscono sia le basse che le alte vie respiratorie. Risulta quindi davvero utile per tutte quelle persone che soffrono di allergie stagionali e riniti: sarebbe davvero piacevole smettere di starnutire tutto il giorno.

7. Malattie della pelle

Psoriasi, vitiligine, eczemi, micosi, allergie, dermatiti, acne e tutte le infiammazioni o irritazioni della pelle possono essere alleviate dall’assunzione costante di questi alimenti. un ottimo rimedio è quello di applicare l’olio localmente anche per funghi e prurito.

Leggi anche: Cannabis per sconfiggere l’Alzheimer: uno studio americano lo conferma

Leave a Comment

Your email address will not be published.

0

TOP

X